Logo della sperimentazione Logo Anci



Agenda Eventi

<maggio 2024>
lunmarmergiovensabdom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
Eventi:


25 maggio 2024
Roma - Stadio Olimpico e in Piazza San Pietro
Giornata Mondiale dei Bambini - invito



25 maggio 2024
Comune di Trento: Palazzo della Provincia - Sala Depero
19^ edizione del Festival dell'Economia di Trento







News

22 maggio 2024
OIM, Rapporto Mondiale sulle Migrazioni 2024
L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) ha diffuso il Rapporto Mondiale sulle ...

21 maggio 2024
ANCI: "Missione Italia - PNRR dei Comuni e delle Città 2021/2026"
L'evento si terrà il 4 e 5 luglio 2024 pressole storiche Corsie Sistine di Santo Spirito in Sassia ...


logo Faq Possono richiedere la carta blu in Italia i titolari della Carta blu rilasciata in un altro Stato membro? Sono previste semplificazioni?

Si, con le nuove norme introdotte sono state definite le regole di mobilità dei lavoratori in possesso di Carta Blu rilasciata da altri Stati membri, sia riguardo alla mobilità di breve durata e alla mobilità di lunga durata.

Lo straniero titolare di Carta blu UE rilasciata da altro Stato membro e in corso di validità può fare ingresso e soggiornare in Italia per svolgere un'attività professionale per un periodo massimo di novanta giorni in un arco temporale di centottanta giorni, previa dichiarazione di presenza al questore entro il termine di otto giorni lavorativi dal suo ingresso nel territorio dello Stato.

Lo straniero titolare di Carta blu UE, rilasciata da uno Stato membro, dopo dodici mesi di soggiorno legale in detto Stato, può fare ingresso in Italia senza necessità del visto, al fine di esercitare un' attività lavorativa altamente qualificata per un periodo superiore a novanta giorni, previo rilascio del nulla osta. Il termine di 12 mesi è ridotto a 6 mesi nel caso in cui lo straniero faccia ingresso in Italia spostandosi da un secondo Stato membro nel quale si era trasferito da un primo Stato membro, per le medesime finalità.

Entro 1 mese dall’ingresso dello straniero nel territorio nazionale, il datore di lavoro presenta la domanda di nulla osta al lavoro. La domanda di Nulla Osta al lavoro può essere presentata dal datore di lavoro italiano anche se il titolare della Carta Blu UE soggiorna ancora nel territorio del primo Stato membro.

Il datore di lavoro deve indicare, a pena di rigetto della domanda, anche i seguenti requisiti:

a) gli estremi della Carta blu UE valida rilasciata dal primo Stato membro;

b) gli estremi del documento di viaggio valido.

Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda completa, la decisione è comunicata al richiedente e allo Stato membro che ha rilasciato la Carta Blu UE. In caso di circostanze eccezionali, debitamente giustificate e connesse alla complessità della domanda, il termine di trenta giorni può essere prorogato di ulteriori trenta giorni.

Entro 8 giorni lavorativi dall’ingresso in Italia ovvero dal rilascio del nullaosta ove lo straniero sia già presente in territorio nazionale, lo straniero dichiara la propria presenza e richiede il permesso di soggiorno.

Fonte: Portale Integrazione Migranti



dati pubblicazione

Data: 04/04/2024
Area: area pubblica

link

Tag

FAQ_Normativa
Carta_Blu





Ultimi Documenti Pubblicati
10 maggio 2024
Gli Enti della Rete di Assistenza al cittadino straniero
Aggiornamento degli sportelli e delle Amministrazioni attive nella Rete di Assistenza ANCI

03 aprile 2024
Pubblicate le Guide CittImm per cittadini e operatori aggiornate a Febbraio 2024
Aggiornata a febbraio 2024 la guida CittImm per i cittadini e la guida per gli operatori del sociale ...

13 novembre 2023
Gli Enti della Rete di Assistenza al cittadino straniero
Aggiornamento degli sportelli e delle Amministrazioni attive nella Rete di Assistenza ANCI




Legislazione-Giurisprudenza
18 marzo 2024
Circolare Ministero dell'Interno Dip.to P.S del 13/09/2023
Procedure informatizzate di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno. Rilascio del permesso ...

07 maggio 2024
Decreto ministeriale del 28 marzo 2024 n. 50
Costituzione task force lavoro sommerso

10 aprile 2024
Nota della Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del 10 aprile 2014 e allegati
D.P.C.M. 27 settembre 2023 “Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori ...




Domande & Risposte
24 aprile 2024
A chi va inviato l’elenco degli operatori per la presentazione delle domande di ingresso di lavoratori stranieri? La Circolare del Ministero dell’Interno del 24.02.2023, allegata in calce, ha chiarito che ai ...

24 aprile 2024
Quali sono le Organizzazioni datoriali firmatarie del Protocollo d'intesa con il Ministero del Lavoro? L’elenco aggiornato delle Organizzazioni che hanno sottoscritto il Protocollo è disponibile ...

24 aprile 2024
Quale disciplina si applica alle Organizzazioni datoriali firmatarie del Protocollo d'intesa con il Ministero del Lavoro ... La circolare interministeriale del 27 ottobre 2023 prot. 5969 ha precisato che, in caso di sottoscrizione ...